Home Attualità Scuola digitale, risorse nella Legge di Bilancio anche per gli studenti meno...

Scuola digitale, risorse nella Legge di Bilancio anche per gli studenti meno abbienti

CONDIVIDI
[pro_ad_display_adzone id=65073] [pro_ad_display_adzone id=102364]

Nella serata di ieri, 27 dicembre, è stata approvata alla Camera la Legge di Bilancio, che ora passa al Senato per l’approvazione definitiva.

Legge di Bilancio, via libera alla Camera: le misure per la scuola

Per quanto riguarda l’Istruzione, sono stati stanziati oltre 3,7 miliardi di cui 2,2 per finanziare la spesa corrente e più di 1,5 per gli investimenti.

Nello specifico, sono previste risorse riservate alla digitalizzazione delle scuole, in continuità con gli investimenti fatti in quest’anno di emergenza da Covid-19.

40 milioni per la digitalizzazione delle scuole

Tra le misure approvate per la Scuola, il testo prevede 40 milioni per la digitalizzazione, insieme a ulteriori risorse per potenziare l’azione amministrativa e didattica nelle scuole, anche con l’impiego degli animatori digitali e delle nuove tecnologie.

Sono confermate e potenziate le équipe formative territoriali dei docenti, che si occupano dell’attuazione del Piano Nazionale Scuola Digitale, per accelerare i processi di innovazione nelle scuole, promuovere la formazione del personale e potenziare le competenze di studentesse e studenti sulle metodologie didattiche innovative e sulla didattica digitale integrata. 

20 milioni per dispositivi o bonus per studenti meno abbienti

Oltre alle suddette risorse, è èassato l’emendamento che prevede lo stanziamento ulteriore di  20 milioni di euro per concedere per un anno agli studenti meno abbienti, in comodato d’uso gratuito, un dispositivo mobile dotato di connettività o un bonus del medesimo valore.

[pro_ad_display_adzone id=78598]