Home sos genitori Iscrizioni anno scolastico 2021/22, per la scuola primaria si fanno on-line entro...

Iscrizioni anno scolastico 2021/22, per la scuola primaria si fanno on-line entro il 25 gennaio

CONDIVIDI
[pro_ad_display_adzone id=65073] [pro_ad_display_adzone id=102364]

Dal 4 gennaio 2021 hanno preso il via le iscrizioni alle classi prime per il prossimo anno scolastico. Le domande potranno essere inoltrate fino alle ore 20 del 25 gennaio.

La modalità per la scuola primaria, così come per la secondaria di I e II grado, è online, attraverso il portale Iscrizioni on-line.

Chi può presentare domanda

I genitori e gli esercenti la responsabilità genitoriale:

  • iscrivono alla prima classe della scuola primaria i bambini che compiono sei anni di età entro il 31 dicembre 2021;
  • possono iscrivere i bambini che compiono sei anni di età dopo il 31 dicembre 2021 ed entro il 30 aprile 2022. Non è consentita, anche in presenza di disponibilità di posti, l’iscrizione alla prima classe della scuola primaria di bambini che compiono i sei anni di età successivamente al 30 aprile 2022.

Con riferimento ai bambini che compiono i sei anni di età tra il 1° gennaio e il 30 aprile 2022, i genitori e gli esercenti la responsabilità genitoriale possono avvalersi, per una scelta attenta e consapevole, delle indicazioni e degli orientamenti forniti dai docenti delle scuole dell’infanzia frequentate dai bambini.

Orari

All’atto dell’iscrizione, i genitori e gli esercenti la responsabilità genitoriale esprimono le proprie opzioni rispetto alle possibili articolazioni dell’orario settimanale che è così strutturato: 24 ore, 27 ore, fino a 30 ore, 40 ore (tempo pieno).

Trovano applicazione i criteri di precedenza deliberati dal Consiglio di istituto anche ai fini dell’accoglimento delle richieste di articolazione dell’orario settimanale.

L’accoglimento delle opzioni fino a 30 ore settimanali o per il tempo pieno è subordinato alla esistenza delle risorse di organico e alla disponibilità di adeguati servizi, circostanze che devono essere portate a conoscenza delle famiglie, anche con apposita nota da prevedere sul modulo on line di iscrizione.

L’adozione del modello di 24 ore settimanali è possibile solo in presenza di un numero di domande che consenta la formazione di una classe, con un numero minimo di 15 alunni.

Iscrizioni in eccedenza

In considerazione della possibilità che, in base ai criteri di precedenza deliberati dal Consiglio di istituto, si verifichi eccedenza di domande rispetto ai posti disponibili e che, conseguentemente, si renda necessario indirizzare verso altri istituti le domande non accolte, i genitori e gli esercenti la responsabilità genitoriale in sede di presentazione delle domande di iscrizione on line, possono indicare, in subordine rispetto all’istituto scolastico che costituisce la loro prima scelta, fino a un massimo di altri due istituti di proprio gradimento.

Il sistema di “Iscrizioni on line” comunica di aver inoltrato la domanda di iscrizione verso gli istituti scolastici indicati in subordine.

L’accoglimento della domanda di iscrizione da parte di una delle istituzioni scolastiche indicate nel modulo on line rende inefficaci le altre opzioni.

Come si presenta la domanda

Innanzitutto per le famiglie è necessario effettuare la registrazione al portale Iscrizioni online del Ministero. Non tutti, comunque, dovranno effettuare questa operazione: infatti, coloro che sono in possesso di un’identità digitale (SPID) possono accedere al servizio utilizzando le credenziali del proprio gestore.

La registrazione sarà sempre possibile fino alla chiusura delle iscrizioni, il 25 gennaio 2021.

Come registrarsi

Per inoltrare la domanda, è necessario cliccare su “Accedi al servizio” con le credenziali ricevute in fase di registrazione o con lo SPID.

Al primo accesso, l’applicazione chiede di confermare o integrare i dati di registrazione (abilitazione al servizio). Una volta inseriti e confermati i dati si può procedere con l’iscrizione, cliccando sul pulsante “Nuova domanda”.

Le varie sezioni della domanda possono essere compilate in tempi diversi e, quindi, se si desidera fare una pausa, si possono salvare le informazioni inserite senza inoltrare la domanda.

La domanda viene inoltrata alla prima scuola/CFP scelta. Le scuole indicate come seconda e terza scelta saranno invece coinvolte, una dopo l’altra, solo nel caso in cui la prima non abbia disponibilità di posti per il nuovo anno scolastico.

La domanda, se inoltrata, non può essere modificata. Se si devono apportare delle modifiche, è necessario contattare la scuola destinataria della domanda che potrà restituirla sempre attraverso il portale “Iscrizioni on line”.

[pro_ad_display_adzone id=78598]