Home Precari GPS Lazio, a Roma 3 mila cattedre scoperte: da gennaio arriva l’APP...

GPS Lazio, a Roma 3 mila cattedre scoperte: da gennaio arriva l’APP per convocare i supplenti

CONDIVIDI
[pro_ad_display_adzone id=65073] [pro_ad_display_adzone id=102364]

Il 15 dicembre la delegazione ANP Lazio costituita da Mario Rusconi, Cristina Costarelli, Patrizia Marini, Anna Messinese, Valeria Sentili, ha partecipato al tavolo regionale operativo per la condivisione e soluzione delle criticità legate a: lavoratori “fragili”, Organico Covid, Graduatorie Provinciali Supplenze (GPS), DSGA.

Per quanto concerne le GPS e in particolare la questione delle convocazioni da parte degli ATP che si protrarranno anche nell’anno nuovo, è stato chiarito che l’O.M. 60/2020 ha superato la vecchia norma del 31 dicembre quale termine ultimo per l’assegnazione delle supplenze da parte degli ATP.

La Direzione Regionale ha fatto sapere che le cattedre ancora scoperte su Roma sono 3008 e che meno dell’1% accetta l’incarico. L’ATP di Roma sta pertanto lavorando ad un’applicazione che dovrebbe essere attiva dai primi di gennaio per consentire la convocazione online degli aspiranti supplenti; i supplenti potranno accettare l’incarico attraverso la APP in modo tale da esaurire velocemente le graduatorie e ridare la gestione delle cattedre alle scuole.

ANP Lazio ha inoltre chiesto che venga fissato un termine ultimo, verosimilmente il 14 settembre di ogni anno, per la comunicazione da parte delle scuole agli ATP dei posti vacanti e/o disponibili vista la situazione di grande caos verificata nel corrente anno scolastico e che ancora perdura. In proposito, le rettifiche alle graduatorie GPS in virtù dell’accertamento di titoli e punteggi da parte delle scuole saranno fatte dagli ATP nel mese di giugno; pertanto le scuole devono solo comunicare eventuali correzioni nei punteggi ma non emettere alcun provvedimento che è di competenza degli uffici territoriali.

[pro_ad_display_adzone id=78598]